ZAINO TATTICO (SARCINA)

030 ZAINO TATTICO

Era il bagaglio (sarcina) con tutto lo stretto necessario per il legionario, costituito da un’ asta su cui erano appesi gli effetti personali e l’ occorrente per il rancio. I primi erano contenuti in un sacco e consistevano nel mantello (sagum), da usarsi anche come coperta e del necessario per cambiarsi, lavarsi e radersi.  L’ occorrente per il rancio era formato da un piccolo sacco, contenente 15 razioni giornaliere di viveri; da un recipiente con manico (patera) e da un  pentolino (ollula) per cuocere il cibo. Era presente inoltre una vanga, una falce, un’ accetta, ecc.

ACCIARINO DEL LEGIONARIO

031 ACCIARINO

Durante le campagne militari, le marce, gli spostamenti della legione, per accendere il fuoco i legionari usavano l’ acciarino, arnese di ferro temprato, che battendo contro una pietra focaia (varietà di selce), ne faceva uscire una scintilla, che accendeva l’ esca.

Per esca era impiegato un tipo particolare di fungo, che essiccato diveniva facilmente infiammabile.